Prev | Next 1/25


 


Ampliamento casa M.H. Damne (Aldo Van Eyck e Jan Rietveld-1952) AMSTERDAM


Project: Mario Tessarollo
2016

Nel 1952 Aldo Van Eyck con Jan Rietveld progettarono questa casa per M. H. Damme. Il sito era parte di un piccolo terreno tra la Herman Gorterstraat e il canale Zuider Amstel ad Amsterdam. Nonostante l’area fosse piuttosto contenuta, godeva di una splendida vista direttamente sul canale.
La casa consisteva principalmente in un volume ad L con l’angolo esterno orientato a nord, la cui facciata è rivestita in mattoni ora bianchi.

Nel 2013-16, la nuova proprietà, nel dare risposte a proprie esigenze, dava il via a lavori di ristrutturazione dell’esistente ed ampliamento aggiungendo a sud un volume su tre piani (interrato, terra e primo) per un totale di circa 245 mq.

Il nuovo volume si accosta all’esistente in modo leggero tramite parti vetrate, racchiude funzioni di servizio al piano interrato, zona studio al piano terra e zona notte padronale al piano primo.
Bianco e luce caratterizzano la essenzialità dell’addizione, grandi vetrate permettono di percepire l’intorno naturale e le geometrie del costruito, annullano la divisione tra interno ed esterno, riducono i tempi di ricorso all’illuminazione artificiale e danno agli occupanti la percezione dei mutamenti stagionali e atmosferici.

Il piano interrato riceve la luce naturale attraverso una fessura vetrata calpestabile che lo percorre lungo il lato sud-ovest, e attraverso una scala a mensole di grande leggerezza che lascia filtrare la luce proveniente dalla vetrata del piano terra laterale all’ingresso.

Il piccolo volume a sbalzo sul lato sud-ovest, che fa da copertura all’ingrasso secondario, lascia fluire lo sguardo da Herman Gorterstraat fino al canale, la piega della facciata sud-est indica la direzione dell’ingresso, centralità della casa.

La parte esistente, privata dell’autorimessa, è stata mantenuta sostanzialmente inalterata, sono stati eseguiti lavori di manutenzione.